IlRicorso.it

Autovelox Asse Mediano, perché fare ricorso: fac-simile richiesta di rimborso

Cari amici, la nostra non è una lotta isolata. Anche il Comune di Aversa si è mosso chiedendo alla Provincia di Caserta di rimuovere l’apparecchio perchè adoperato illegittimammente (leggi qui).

E’ in fase di studio una manifestazione popolare contro l’apparecchio. Il consiglio che vi diamo, visto che in giro se ne sentono di cotte e di crude con tante informazioni non veritiere o addirittura furvianti, vi diciamo che noi siamo a disposizione per i ricorsi ma se proprio non volete rivolgervi a noi, rivolgetevi ad associazioni di consumatori di comprovata esperienza o ad Avvocati esperti nella materia della 689/81 (legge depenalizzazione). Non afidatevi a fac simile o a modelli scaricati dal web. Non avventuratevi in personali supposizioni o argomentazioni, rischiate di fare solo guai ed errori.

Vi ripetiamo che a nostro parere chi ha pagato il verbale senza fare ricorso, lo ha definito e pertanto non può chiedere il rimborso. Atteso che in tantissimi ci avete chiesto come eventualmente richiedere il rimborso dei soldi pagati, vi rispondiamo riportandoci ai consigli degli Avvocati convenzionati con la nostra organizzazione, ossia che il rimborso può essere effettuato solo nell’ipotesi che la Magistratura riscontrasse l’illegittimità/illegalità dell’apparecchiature e/o della procedura che ha portato all’istallazione dell’autovelox. In ogni caso, chi proprio vuole provare, può inviare una lettera di costituzione in mora alla Provincia di Caserta chiedendo la restituzione delle somme. A tale scopo vi riportiamo un fac simile di istanza da compilare e spedire per pec, raccomandata o titolo equipollente.