Asse Mediano, smontato autovelox Aversa Nord. IlRicorso: “Vinti tutti i ricorsi”

“Siamo soddisfatti. Avevamo ragione quando definivamo quell’autovelox illegittimo e illegale. Possiamo annunciare di aver vinto tutti i ricorsi per il quale sono passati 210 giorni dalla data di presentazione agli Organi Competenti”. E’ il commento di Stefano Montone, presidente dell’associazione IlRicorso.it, sodalizio che ha seguito sin dalla sua installazione le peripezie di quell’apparecchio diventato una vera e propria sciagura per gli automobilisti che percorrevano ogni giorno l’Asse Mediano in direzione Napoli.

Un apparecchio che dopo aver collezionato circa 50 mila multe nel solo mese di luglio 2017, veniva posto fuori funzionamento il 4 agosto 2017 a causa della sollevazione popolare e delle centinaia di ricorsi ricevuti giornalmente negli uffici della Prefettura di Caserta e da Giudice di Pace di Napoli Nord. Con la disinstallazione dell’autovelox, ciò a dimostrazione che la provincia di Caserta, con la nuova giunta insediata da meno di un anno, ha capito l’illegittimità e quindi rimuovendolo. Voci di corridoio, che noi riteniamo fondate, vogliono che l’autovelox sarà installato non più nella ‘curva truffaldina’ e pericolosa ma su un rettilineo ben preciso elevando il limite di velocità da 60 a 80 km all’ora come in gran parte delle strade statali a dimostrazione della tesi dell’associazione ILRICORSO.IT la quale specificava: a) che limite di 60 km all’ora è stata artatamente abbassato per far rendere l’apparecchio; b) che nella curva l’apparecchio non era visibile; c) che non c’era il decreto prefettizio.

L’autovelox, installato dalla Provincia di Caserta, ha emesso migliaia di multe tutte contestate da studi legali ed associazioni consumatori. Da oggi il ‘gabbiotto’ che lo conteneva è stato smontato. [clicca qui – continua a leggere]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *